HOMIES GIRLS ALLA LIERAC BEAUTY RUN 2018

LIERAC

Potevamo scrivere di quanto sia bello correre a Milano una corsa quasi tutta al femminile, vedere un fiume rosa per le vie della nostra amata città, di quanto il pacco gara sia tra i più ambiti tra le runner, dell’atmosfera magica che si respira dentro l’Arena prima della corsa…

Invece vogliamo solo lasciarvi i pensieri delle nostre ragazze che hanno corso, ognuna con la propria motivazione, insieme alla più piccola, Lavinia, 1 anno, che ha portato a termine la sua prima gara dentro a un passeggino all’ultimo grido, spinta da tutte le nostre ragazze.

PHOTO-2018-06-12-14-16-08Valeria:
“Io dico che è stata una bellissima esperienza correre senza guardare l’orologio e spingendo il passeggino!! Non vedo l’ora di rifarlo!”

Elisa:
“Ho corso pensando che un giorno la piccola Lavi riderà e prenderà in giro la mamma e le zie pazze…ho corso finalmente con le mie fantastiche amiche tutte insieme..era un desiderio che avevo..GRAZIE”

Natalia:
“Bellissima corsa e sopratutto bellissima compagnia, la piccola principessa che riunisce  le zie, ottima organizzazione, la bellezza ci unisce sempre”

Ana:
“Per me è stata la 10 km più veloce che ho fatto negli ultimi due anni, il fatto di aver corso vestite tutte uguali e diverse dal fiume rosa e il tifo pazzesco che abbiamo avuto, penso che tutto questo possa bastare :))))).
È stato bello stare insieme , correre insieme e bere insieme la birra a fine gara, grazie a tutti quelli che hanno dato il proprio contributo e  reso possibile una bella serata femminile di sport e divertimento;)”

Laura:
“È stata una corsa particolare.
La prima dopo un momento non facile. La prima vera corsa dopo tanto.
Avevo bisogno di correrla “da sola”, per sfogarmi. Andando più forte che potessi… Dando il mio massimo, con la musica alta tanto da non farmi pensare ad altro se non al traguardo.
Avervi incontrate, sapere che eravate comunque lì vicino a me è stato fonte di energia, forza… *impagabile*.
Grazie a tutte!”

Silvia:
“Io sono la  più vecchia la più lenta e la più zoppa ma mi sono sentita lo stesso parte del gruppo. Mi sono divertita, ho rivisto con gioia persone che non vedevo da parecchio e ho scoperto più da vicino persone che conoscevo solo superficialmente. Lo rifarei subito ( magari senza raffreddore)”

Babi:
“Dopo settimane di organizzazione ti ritrovi in mezzo ad un campo di atletica, sotto il sole.
In attesa del tramonto che fa essere ancora più PHOTO-2018-06-12-14-16-10bella questa corsa.  Ritiri i pettorali. Inizialmente silenziose ci buttiamo sull’erba ed ognuna trova il modo migliore per trascorrere il tempo. Cominciano le chiacchiere. Poi le risate. Poi diventiamo sempre più numerose e la macchia nera in mezza a quella rosa si distingue. Tra ghiaccioli, trecce, code e coroncine di rose è arrivato il momento di cominciare e la nostra unica preoccupazione è stare insieme, almeno alla partenza. Tre, due, uno. All’ottavo chilometro ci sono loro, i nostri SORRISONI con cui condivido ormai da un paio di anni bellissime cose. Loro per me sono il finale di un film che ti fa venire la pelle d’oca e la lacrima facile. In mezzo c’è la corsa ed ognuno la vive a modo proprio. Ma questa è un’altra storia. Grazie a tutti i miei Homies del cuore.”

Carlotta:
“Quella di sabato è stata l’ennesima dimostrazione di quanto la corsa, in fondo, sia uno sport di squadra.”

Giorgia:
“Per me la corsa è uno sport di squadra, nonostante le gambe che corrono siano le mie.
Una squadra in allenamento,
una squadra che nelle “competizioni serie” ti supporta e non ti molla un attimo.
Un team che sabato, con meno ansia da prestazione e l’unico obiettivo di essere un po’ oche , ha dato il meglio di sè, in fatto di sorrisi fischietti coriandoli tifo terzo tempo, e portando super Bibi al traguardo della sua prima 10k.
Del resto “le donne lo sanno che cosa ci vuole”…”

Enrica:
“Bello, bello in modo assurdo. Dagli ancheggiamenti con la musica delle giostre alle maglie tutte uguali. Dal vedere passare il gruppone con il passeggino e la cucciola, tutte insieme, al tifo. Dalle pizze, alle chiacchiere e la birra.”

PHOTO-2018-06-12-14-16-06

Valentina:
“Quando correre vuol dire stare insieme e stare insieme vuol dire una gioia infinita. Le gambe spingono di più, il cuore pompa più forte e la testa si muove leggerà quando corriamo insieme e anche quando ti stacchi per un momento di solitudine sentì il gruppo che c’è e sentì il tifo, che riconosci e sai che è il TUO tifo.”

Diana:
“La LieracBeautyRun è stato il mio personale ritorno alla corsa, con nuove motivazioni e la nuova sfida con il passeggino. Ogni km ho ritrovato gioia e voglia di divertirsi insieme, culminate poi all’ottavo km nel passaggio “sotto la curva” del tifo Homies: emozionante e super motivante, un traguardo intermedio prima della vera finish line, tagliata mano nella mano anche con i piccoli runner! Bellissima serata, non potevo immaginare rientro migliore in squadra!”

 

Ci vediamo il prossimo anno Lierac Beauty Run!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *